scarica l'APP gratuita

Cerca
Alain Ducasse

Alain Ducasse sbarca a Napoli al nono piano dell’Hotel Romeo

Alain Ducasse

Il nuovo ristorante sorge nel cuore pulsante di Napoli, dall’incontro tra l’haute cuisine francese e i prodotti locali di primissima scelta, il nuovo baluardo dell’alta ristorazione.

Il nuovo Ristorante Alain Ducasse

Al nono piano dell’Hotel Romeo, rifugio a cinque stelle a pochi passi da piazza del Plebiscito, l’inaugurazione del primo Ristorante Alain Ducasse rappresenta una rivoluzione sulla scena gastronomica partenopea, la prima tappa di un trait d’union che parla la lingua universale dell’eccellenza, quello tra il celebre chef francese a capo di un impero gastronomico e l’imprenditore napoletano Alfredo Romeo, patron dell’esclusivo gruppo alberghiero Romeo Collection.

Per Alain Ducasse, non certamente la prima incursione in Italia, ma un ritorno nel Belpaese dopo l’esperienza decennale alla Trattoria Toscana del resort L’Andana, a Castiglion della Pescaia, terminata nel 2016; del Ducasse in versione Maremmana si ricorda il carattere autoctono, territoriale, dei piatti infusi di assoluto rigore tecnico, espressivi dell’incrollabile interesse, rispetto e passione dello chef-imprenditore francese per la varietà e qualità delle nostre materie prime.

E la Campania è una dispensa naturale generosa, densa di possibilità, un invito che per Monsieur Ducasse si declina in stile contemporaneo e sofisticata cifra estetica, attraverso inspirazioni e tecniche culinarie di matrice squisitamente francese; la scommessa è esaltare i sapori dell’orto e del pescato locale attraverso un approccio naturale, la sua cuisine de la naturalité, valorizzando con raffinata tecnica la straordinaria unicità, ed eleganza, dei prodotti del territorio. Maniacale cura per gli ingredienti, cotture brevi, sapori decisi e forte presenza vegetale: il menù diventa una lettera d’amore ai prodotti italiani, rivisitando in chiave mediterranea i grandi classici di Alain Ducasse.

In cucina, la cura del legame tra Napoli e Parigi è affidata ad Alessandro Lucassino, giovane chef prodigio originario di Follonica al fianco del Maestro francese dagli esordi della carriera. Dopo un lustro nei panni di sous chef a Le Jules Verne e successive importanti esperienze presso altre insegne targate Ducasse, Lucassino assume nel 2023, sempre a Parigi, la guida dei fornelli di Cucina Mutualité, la trattoria italiana del mitico chef-imprenditore.

Grazie al talento di Lucassino, rimarchevole ambasciatore dei sapori del mediterraneo nella Ville Lumière, la tavola italiana si è espressa al suo meglio fuori dai confini nazionali, raccontata, lontano dai cliché, con finezza e intelligente provocazione. Italia, Francia, e poi il gran ritorno. Gli ingredienti per il successo dell’ambizioso progetto gastronomico franco-italo-mediterraneo con vista sul Golfo di Napoli, ci sono tutti.

LEGGI ANCHE: Le salse nel mondo, un viaggio tra gusti e tradizioni culinarie globali.

ULTIME NOTIZIE

Ultime Pillole

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

In arrivo notizie, curiosità e approfondimenti del mondo enogastronomico.

SCOPRI
LE NOSTRE GUIDE

Scarica l’app Le Guide de L’Espresso per avere tutto il mondo enogastronomico a portata di mano e scoprire i luoghi da non perdere attorno a te. 

Cerca