scarica l'APP gratuita

Cerca
Consorzio Vini Roma

Consorzio vini Roma DOC comunica il vino in latino

Consorzio Vini Roma

Un calendario in dodici scatti per presentare i vini del Consorzio vini Roma, celebrando la storia e la cultura di Roma (e non solo).

Un calendario in latino per anticipare il prossimo anno della città eterna: protagonisti i vini del Consorzio di Tutela Roma Doc. E non a caso la presentazione è avvenuta sulla terrazza di Ozio Restaurant, a poca distanza dal Vaticano e con vista sulla cupola di San Pietro.

Realizzato da Consorzio vini Roma con il contributo di Arsial, il calendario presenta in 12 scatti inediti i vini del consorzio inseriti negli scorci più identitari della Capitale. Dal Pantheon e Piazza Navona, dall’Isola Tiberina a Castel Sant’Angelo fino a Trastevere, il progetto racconta la storia della denominazione attraverso lo sguardo di 6 creator che spaziano dal settore enogastronomico alla moda, fino al mondo dei viaggi.

Si tratta di “una scelta tutt’altro che casuale, alla quale pensavamo già da tempo, e che è in linea con il nostro percorso sempre in bilico tra passato, presente e futuro“, afferma Tullio Galassini, presidente del consorzio “Il latino è alla base di moltissime delle lingue moderne, così come Roma è la culla della civiltà occidentale; diciamo che questa operazione in qualche modo evidenzia tutti questi elementi e lo fa con un prodotto di uso quotidiano che abbiamo affidato al talento di sei tra i volti più noti del web, che hanno immortalato in 12 foto, una per ogni mese dell’anno, questo binomio indissolubile di cui il Consorzio Roma Doc si sente in qualche modo custode”.

Il progetto di Consorzio vini Roma, a conclusione dell’anno 2023, porta avanti il percorso di comunicazione intrapreso dal Consorzio che mira alla promozione dei vini e, nello stesso tempo, a raccontare la tradizione enologica, e il legame con il territorio. Per Rossella Macchia, vicepresidente del consorzio, “è proprio il legame tra il vino e Roma il fulcro della denominazione, da qui il nostro impegno per consolidare la liaison tra le aziende produttrici e il trade romano.

Nei mesi scorsi abbiamo lavorato in questo senso, ribadendo quanto la Capitale rappresenti il naturale punto di riferimento dei vini Roma Doc. Contiamo quindi su un’azione sinergica tra aziende, istituzioni e associazioni di settore, per far sì che il nuovo calendario entri nei ristoranti, enoteche, alberghi della nostra città, ponendosi come importante biglietto da visita tanto per i romani quanto per i turisti”.

Scarica qui il calenadario in pdf

ULTIME NOTIZIE

Ultime Pillole

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

Ricevi gratuitamente WEEKLY ENJOY Le Guide De L’Espresso: un magazine settimanale digitale con notizie, curiosità e approfondimenti del mondo enogastronomico.

SCOPRI
LE NOSTRE GUIDE

Scarica l’app Le Guide de L’Espresso per avere tutto il mondo enogastronomico a portata di mano e scoprire i luoghi da non perdere attorno a te. 

Cerca