scarica l'APP gratuita

Cerca

cappelli in viaggio: Emilia-Romagna

Seconda tappa degli approfondimenti sulle singole regioni, a cura di Alberto Cauzzi: oggi ci si ferma nella Food Valley.

L’Emilia-Romagna si chiama Food Valley per quella tradizione gastronomica piena e goduriosa fatta di consolidate ricette che lasciano spazio anche a nuove proposte. Sono 31 i ristoranti meritevoli di cappello. 9 nella provincia di Bologna, 3 in quella di Forlì-Cesena, 1 nel Ferrarese e Ravennate, 7 Invece nella giurisdizione di Modena, 2 in quelle di Piacenza, Parma e Reggio-Emilia. Chiude la provincia di Rimini con 5 cappelli.

Anfiteatro del successo è l’Osteria Francescana: 19/20imi, 5 cappelli su 5, un cappello verde e l’investitura del cappello di platino per Massimo Bottura. Cappello di platino da riconquistarsi e rigiocarsi l’anno prossimo con tutti gli altri ristoranti in competizione, essendo un premio che varia di anno in anno. Con un cappello in meno e 18/20imi, Gianluca Gorini afferma una cucina puramente istintiva e dirompente destinata a sottoscrivere un brillante futuro per chef e locale. 46 i ristoranti cerchiati in rosso sugli itinerari degli Ispettori che si aggiungono ai precedenti.

In questa edizione, sono presenti luoghi di cucine ghiotte, con ricchi tortelli di zucca, gnocco fritto, salumi profumati senza tralasciare fermentazioni e superbi crudi di mare. A meritare una deviazione sono 13 per la provincia di Bologna, 7 per quella di Forlì-Cesena e Modena, 1 per Ferrara, 2 per i territori di Piacenza e Rimini, 4 per quelli di Parma e Reggio-Emilia. Sono invece 6 per la provincia di Ravenna. Meta sicura è Al Cambio di Bologna dove Piero Pompili è monolitico anfitrione. Non mancano proposte che guardano a Oriente come il Sentaku Ramen Bar con ramen autentici e stagionali. A Rivergaro, la Locanda Sensi propone invece una cucina gourmet alla brace.

ULTIME NOTIZIE

Ultime Pillole

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

In arrivo notizie, curiosità e approfondimenti del mondo enogastronomico.

SCOPRI
LE NOSTRE GUIDE

Scarica l’app Le Guide de L’Espresso per avere tutto il mondo enogastronomico a portata di mano e scoprire i luoghi da non perdere attorno a te. 

Cerca