ASD 970X250-100

scarica l'APP gratuita

Cerca

Bollicine che passione

La più naturale delle accoppiate per un finale di anno con il botto: cinque etichette scelte da Luca Gardini

Bollicine e Capodanno, un legame inscindibile, la maniera universalmente riconosciuta per celebrare la fine di un anno e augurarsi il meglio per quello a venire. Ecco allora la mia scelta per voi, con tanti auguri!

GUIDO BERLUCCHI

Franciacorta DOCG Riserva Palazzo Lana Extrême 2011

Una delle bottiglie simbolo del Franciacorta. Pinot Nero in purezza affinato sette anni sui propri lieviti, al naso note di bergamotto, poi nettarina e scorza di arancia, con sfumature di glicine. Al gusto teso e croccante, salato e persistente.

MAS DEI CHINI

Trentodoc Inkino Nature Millesimato 2017

Raffinatissima bollicina trentina, da Chardonnay in purezza, freschezza all’olfazione, note di gelsomino, sentori di susina gialla e frutta secca tostata, la bocca è sapida, con sfumature officinali e tocchi agrumati. Eccellente persistenza, chiusa su richiami floreali e di frutta dalla polpa gialla. 

ÇOBO

Sparkling Wine Metodë Klasike Brut Nature Shendeverë Silver 2019

Etichetta che conferma l’eccellenza di una manifattura di grande tradizione, da Puls in purezza rifermentato in bottiglia, 36 mesi sui lieviti: rende giustizia al suo nome, “gioioso” in albanese. Albicocca, tocchi di zest di cedro e salvia fresca al naso, al palato salmastro-iodato, con ritorno agrumato e sentori officinali. Chiude su sensazioni fruttate.

HENRIOT

Champagne Grand Cru Cuvée Hemera 2008

Una casa vinicola fondata nel 1808, qui in una cuvée emblematica, da blend 50-50 di Chardonnay e Pinot Nero, note di albicocca bianca al naso, sfumature di salvia e zest di clementina. Beva salmastro-sapida, con ricordi di frutta gialla e sensazioni agrumate.

BRUNO PAILLARD

Champagne Grand Cru Blanc de Noirs

Una maison entrata nella leggenda, etichetta proveniente da quattro Grand Cru e terreni gessosi, parziale passaggio in legno per la fermentazione e 36 mesi sui lieviti. Freschezza al naso, ciliegia rossa, biancospino, sfumature di pepe bianco e mela cotogna, il sorso è salino, molto persistente. Richiami di frutta a polpa rossa sul finale.

ULTIME NOTIZIE

Ultime Pillole

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

Ricevi gratuitamente WEEKLY ENJOY Le Guide De L’Espresso: un magazine settimanale digitale con notizie, curiosità e approfondimenti del mondo enogastronomico.

SCOPRI
LE NOSTRE GUIDE

Scarica l’app Le Guide de L’Espresso per avere tutto il mondo enogastronomico a portata di mano e scoprire i luoghi da non perdere attorno a te. 

Cerca