ASD 970X250-100

scarica l'APP gratuita

Cerca

cappelli in viaggio: Trentino Alto-Adige

In questa regione si raggiungono altitudini suggestive non solo nel senso geologico del termine, ma anche culturale.

Il Trentino Alto-Adige è terra di pietanze prelibate, di comfort food che non resta solo nella comfort zone della tradizione, ma osa spingersi verso inesplorati confini piantando la bandierina su nuove e incredibili vette culinarie.

È il caso dei 29 ristoranti che quest’anno ricevono il cappello: 21 nella provincia di Bolzano e 8 in quella di Trento. Campione di alpinismo gastronomico è il monolitico Norbert Niederkofler con il suo Atelier Moessmer di Brunico che arriva primo alla scalata con un punteggio di 18,50/20imi e 4 cappelli su 5. Si riconferma quella filosofia di cucina rimasta immutata rispetto alla precedente esperienza del St. Hubertus, un credo che intona ancora il motto Cook the Mountain.

Con 17,50/20imi e 3 cappelli, si piazza El Molin di Alessandro Gilmozzi a Cavalese. Parliamo di segni tangibili di una profonda cucina antropologica e companatico per vivere la montagna in montagna. Medesimo punteggio a La Stüa de Michil a Corvara in Badia dello chef Simone Cantafio che torna a casa per scalare i fianchi impervi dell’alta cucina. Ha la stoffa del campione e promette di diventare fuoriclasse. Azzeccatissimo l’approccio fusion derivante dalle tradizioni dolomitiche e prodotti dalla terra di origine della sua famiglia: la Calabria.

Sono 19 invece i locali da segnare sull’itinerario: 17 per la provincia di Bolzano e 2 per quella di Trento. Sono insegne che accentrano materia prima e ricercatezza, innovativa tradizione e sapori della memoria. Come allo Schöneck a Falzes dove la cucina solida di Karl Baumgartner è autentica maestria della cottura delle carni.

ULTIME NOTIZIE

Ultime Pillole

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

Ricevi gratuitamente WEEKLY ENJOY Le Guide De L’Espresso: un magazine settimanale digitale con notizie, curiosità e approfondimenti del mondo enogastronomico.

SCOPRI
LE NOSTRE GUIDE

Scarica l’app Le Guide de L’Espresso per avere tutto il mondo enogastronomico a portata di mano e scoprire i luoghi da non perdere attorno a te. 

Cerca