ASD 970X250-100

scarica l'APP gratuita

Cerca
I Cranberries mirtilli rossi sono stati uno dei gruppi più importanti degli anni ’90. La band si stima abbia venduti circa 50 milioni di album in carriera.

I Cranberries (mirtilli rossi) conquistano il mondo

I Cranberries mirtilli rossi sono stati uno dei gruppi più importanti degli anni ’90. La band si stima abbia venduti circa 50 milioni di album in carriera.

I Cranberries sono stati uno dei gruppi più importanti degli anni ’90. La band si stima abbia venduti circa 50 milioni di album in carriera.

Nuova puntata della rubrica GastRocknomia, la rubrica che scova le correlazioni tra cibo e musica.

Ogni band nasconde una storia dietro la scelta della propria denominazione. Il discorso è valido anche per gli indimenticabili Cranberries (mirtilli rossi). La band irlandese muove i primi passi sul finire degli anni ’80, e si lancia verso una carriera che sarà contraddistinta da otto dischi e ben 50 milioni di album venduti in tutto il mondo.

Cranberries

Lunga è la discografia dei Cranberries, che muovono i primi passi con Uncertain (1991), Everybody Else Is Doing It So, So Why Can’t We? (1993), No Need To Argue (1994), To The Faithful Departed (1995), Doors And Windows (1995), Bury The Hatchet (1999). A partire dagli anni duemila, il gruppo produce Wake Up And The Smell The Coffee (2001), Stars: The Best Of 1992-2002 (2002), Stars s&v deluxe + dvd (2005), Gold (2009), Bualadh bos (2010), Roses (2012) e Something Else (2017). La tragica morte della cantante Dolores Mary Eileen O’Riordan segnerà la fine del gruppo.

Cranberries

Il sound dei Cranberries conserva qualcosa di molto simile al sapore del loro simbolo preferito, i mirtilli: i toni sono dolci-aciduli, che, come per i frutti spontanei, possono presentare riflessi e acidità più accentuati. Il sapore è concentrato nella buccia, quindi più sono piccoli meglio è. Pensate ai dischi della band: si va dalle chitarre ruvide alla dolcezza dell’indimenticabile voce della compianta O’Riordan.

Mai un nome per una band è stato così azzeccato. A questo punto, un consiglio: provate ad ascoltare i Cranberries mentre preparate o degustate qualcosa con i mirtilli, alle ricette e ai dischi ci pensiamo noi. Pronti? Prendete appunti e segnate un delizioso muffin ai mirtilli ascoltando per intero No Need to Argue (contenente la hit Zombie), proseguite con un cupcake ai mirtilli riavvolgendo il nastro del passato e ascoltate l’album d’esordio Everybody Else Is Doing It, So Why Can’t We? (contenente la bellissima Dream) e per finire, omaggiate la pasticceria francese con un clafoutis di mirtilli ascoltando Bury the Hatchet del 1999. Buon mirtillo e buon ascolto.

ULTIME NOTIZIE

Ultime Pillole

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

Ricevi gratuitamente WEEKLY ENJOY Le Guide De L’Espresso: un magazine settimanale digitale con notizie, curiosità e approfondimenti del mondo enogastronomico.

SCOPRI
LE NOSTRE GUIDE

Scarica l’app Le Guide de L’Espresso per avere tutto il mondo enogastronomico a portata di mano e scoprire i luoghi da non perdere attorno a te. 

Cerca