scarica l'APP gratuita

Cerca
Carnevale brasiliano

Carnevale brasiliano tra Feijoada e Caipirinha

Carnevale brasiliano

Tempo di burle e irriverenze, sotto l’egida del motto semel in anno licet insanire, a Carnevale si colgono i migliori spunti per “pazziare” e indulgere in veri peccati di gola.

Come quelli che si consumano sulle strade dense di chiassosa e sgargiante euforia alla manifestazione più divertente e spettacolare del mondo, l’esplosivo Carnevale di Rio de Janeiro che impazza ininterrotto nei quattro giorni antecedenti la Quaresima, fra travolgenti festeggiamenti e i profumi del saporoso street food carioca che saturano l’aria in città.

Carnevale brasiliano: i piatti della tradizione

Qui, spopolano gli spiedini, come gli espetinhos e il queijo coalho. I primi, preparati con tocchetti di carne mista grigliata al barbecue si servono con salsa piccante mentre i parallelepipedi di queijo coalho, “formaggio di cagliata”, infilzati sugli spiedi vengono abbrustoliti sopra piccoli “bracieri di strada” e gustati caldi.

Durante il carnevale brasiliano ci si carica d’energia sgranocchiando chips di manioca, sottili sfoglie fritte del tubero più usato nella cucina locale e con le tipiche coxinhas, simili per aspetto agli arancini siciliani, la cui ricetta prevede di impanare e friggere un impasto di farina, latte, brodo di pollo e uova che racchiude un trito di pollo, aglio, passata di pomodoro e peperoni; il kibe, crocchetta fritta ovaleggiante, si compone invece di un gustoso mix di macinato di manzo o agnello, menta e grano bulgur.

Dedicate ai palati più audaci, le piccanti acarajé com vatapá, sono polpette di fagioli e cipolle fritte nell’olio di dendê ripiene di peperoncino rosso e una salsa al latte di cocco, arachidi e gamberetti. Immancabile per festeggiare a dovere, la celebre feijoada, simbolo culinario del Brasile, ricco stufato di fagioli neri e diversi tagli del maiale insaporito con alloro, da gustare con riso bianco, farofa e fettine di arancia sorseggiando una rinfrescante caipirinha.

Il lato più dolce del carnevale brasiliano evoca i voluttuosi brigadeiros, preparati con burro e latte condensato mescolati a cacao amaro in polvere e i soffici papos de anjo, dolcetti a base di spumosi tuorli d’uovo su cui colare, una volta sfornati, lo sciroppo di zucchero.

LEGGI ANCHE: La Candelora: il trionfo della luce

ULTIME NOTIZIE

Ultime Pillole

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

In arrivo notizie, curiosità e approfondimenti del mondo enogastronomico.

SCOPRI
LE NOSTRE GUIDE

Scarica l’app Le Guide de L’Espresso per avere tutto il mondo enogastronomico a portata di mano e scoprire i luoghi da non perdere attorno a te. 

Cerca