ASD 970X250-100

scarica l'APP gratuita

Cerca

Fuga caraibica in famiglia a Guadalupa, firmata Club Med

Fuga caraibica

Con l’arrivo della pausa natalizia pensare a mete calde, lontane e possibilmente tropicali capita a tutti, come se ognuno di noi incappasse in quel momento di debolezza e nostalgia dei mesi estivi. C’è chi riesce a tradurre questo semplice pensiero in azione, organizzando un viaggio che coinvolga tutta la famiglia, compresi i più piccoli. Per quanto viaggiare con i bambini non sia mai banale, ci sono sicuramente dei contesti protetti in cui essere facilitati e allo stesso tempo sentirsi in vacanza (per davvero!).

Il circuito dei Club Med è storicamente uno di quegli organismi che, un po’ in tutto il mondo, è riuscito a creare degli standard di ospitalità piuttosto omogenei, offrendo un’incredibile varietà di attività ad un buon rapporto qualità prezzo. Il livello medio delle strutture non è mai stato proiettato verso il lusso, piuttosto si è focalizzato sul fornire altri modelli di comfort e servizi. Ampi spazi esterni, ottime palestre e campi indoor per attività sportive, gare e competizioni per i più dinamici, attività motorie, ludiche, intrattenimenti serali per tutte le età e serate a tema. Il criterio utilizzato a livello globale per valutare le strutture è da sempre il tridente del logo.

Negli ultimi anni – a riprova che anche in queste tipologie di strutture la richiesta si è spostata verso comfort maggiori – una serie di strutture è stata concepita con quattro punte nello stemma del tridente, ad indicare il livello di categoria superiore. Un caso esemplare in questo senso è il Club Med La Caravelle di Guadalupa, nelle Antille francesi.

Facilmente raggiungibile con un volo diretto da Parigi (e con un breve collegamento con l’Italia per chi parte da qui), questo resort offre l’impareggiabile opportunità di ritrovarsi a passeggiare su spiagge bianche e mare cristallino con figli intrattenuti e felici. Oltre al classico kids club che accoglie i ragazzi dal quinto o sesto anno di età, qui è possibile affidarsi al baby club, pensato per i più piccoli.

Concettualmente vi ritroverete nella condizione di avere vostro figlio iscritto a un nido bilingue per i giorni previsti dalla vacanza, impegnato in attività indoor e outdoor (compresa la piscina) e voi genitori liberi di godere delle opportunità del posto. Sogno o son desta? Escursioni in barca, sessioni di diving, visite culturali, gite nelle città limitrofe oppure, semplicemente, un po’ di meritato riposo.

Per esempio, qualora sceglieste una giornata in catamarano, che prevede una partenza piuttosto repentina la mattina, il nido sarà avvisato per poter essere presente extra-orario e tenere la vostra bimba o il vostro bimbo fino alla sera, quando ritornerete. Non è obbligatorio iscrivere i ragazzi, ma è fondamentale per un genitore sapere di avere questa possibilità in una delle poche finestre di ferie che si hanno durante l’anno.

A differenza di alcune delle isole minori dei Caraibi, le dimensioni significative di Guadalupa vi daranno la possibilità – sempre tramite il resort – di affittare una macchina e fare escursioni di giornata verso alcune note distillerie di rum. Questa è infatti la patria per la produzione di rum agricolo, derivante dalla fermentazione del puro succo di canna da zucchero, dove ancora è possibile vedere operative, distillerie centenarie, piuttosto rudimentali ma ancora conservano il fascino (e la qualità!) di produzioni artigianali e fuori dalla nostra immaginazione. Tre le principali Damoiseau, Bologne, Longueteau, Karukera, Montebello o Reimonenq.

Il momento pasti è cruciale perché nonostante i buffet grandiosi e organizzati in molteplici aree e divisioni, ogni serata porta un tema differente, una cultura diversa, una specialità locale o internazionale. Il livello medio è decisamente buono, le opzioni per i bambini non si contano e per gli intolleranti, allergici o fautori di regimi alimentari specifici c’è tutto quello che serve per non sentirsi esclusi.

La Caravelle è costruito sulla spiaggia e mentre il corpo principale prevede un elevato numero di stanze, tutte pensate per famiglie, l’ala Adults only conta una serie di appartamenti decisamente più riservati e ancora più curati nei dettagli. Il format La Caravelle rispecchia inevitabilmente quello del villaggio turistico ma con un salto di qualità tangibile sotto molti punti di vista, il che lo rende una destinazione assolutamente di livello e attraente per molti viaggiatori internazionali.

Tutte le immagini courtesy Club Med La Caravelle

ULTIME NOTIZIE

Ultime Pillole

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

Ricevi gratuitamente WEEKLY ENJOY Le Guide De L’Espresso: un magazine settimanale digitale con notizie, curiosità e approfondimenti del mondo enogastronomico.

SCOPRI
LE NOSTRE GUIDE

Scarica l’app Le Guide de L’Espresso per avere tutto il mondo enogastronomico a portata di mano e scoprire i luoghi da non perdere attorno a te. 

Cerca