ASD 970X250-100

scarica l'APP gratuita

Cerca

Distillati – I gradi dell’eccellenza

Limited edition, riserve speciali, distillati di grande pregio. Giro del mondo tra le migliori etichette di whisky, tequila, cognac, bourbon… Per un consumo intelligente e moderato

distillati

Chi ama il Bourbon sa che Four Roses è una delle migliori marche di distillati economiche sul mercato. Ma questa distilleria del Kentucky ha anche degli assi nella fascia più alta, ad esempio la serie limitata Small Batch Limited Edition. Nel 2020, il mastro distillatore Brent Elliott ha scelto quattro delle 10 ricette uniche di distillati unendo, nei suoi bourbon di invecchiamento compreso tra 12 e 19 anni, una maturità ben presente al palato con forti note di rovere senza sconfinare nell’eccessivamente tannico. Questo bourbon è ricco e profondo, con aromi prominenti di drupacee mature, vaniglia e caramello e un tocco di spezie dovuto all’alto contenuto di segale nella miscela di cereali. La serie Small Batch Limited Edition conta solo 14.000 esemplari, e ne vale senz’altro la pena.

HENNESSY Distillati - I gradi dell'eccellenza

La quarta edizione della serie limitata di distillati cognac Hennessy è anche la seconda creata dal master blender di 8a generazione Renaud Fillioux de Gironde, che spiega come questa versione speciale sia stata ispirata da immagini, suoni e odori incontrati durante una passeggiata invernale in montagna. La bottiglia contiene acquaviti invecchiate per almeno cinque anni in botti di rovere francese, che al palato regalano sensazioni di albicocca, arancia candita e spezie fruttate, ma con una leggerezza che non ci si aspetta da un cognac così ricco. La Selezione Master Blender è davvero una serie di pezzi unici, lontani anni luce dal pianeta Vs/Vsop e impossibili da ricreare in futuro, il che rende ciascuno di questi degno di un posto d’onore in ogni mobile bar che si rispetti.

BENRIACH Distillati - I gradi dell'eccellenza

Negli ultimi anni, i distillati dello Speyside Benriach ha ottenuto svariati riconoscimenti grazie alla sua impressionante gamma di single malt, sia torbati sia non, maturati in una vasta serie di botti. Per avere un’idea basta una visita ai magazzini: un arcobaleno di botti con tappi di diversi colori. Seguendo la scia del rilancio delle sue linee principali, avvenuto nel 2020, la distilleria ha creato tre whisky di prima qualità invecchiati rispettivamente 21, 25 e 30 anni. Il “25”, in botti di bourbon, sherry, madeira e botti vergini di rovere, è il migliore della serie, un single malt leggermente affumicato con delicate note di frutta tropicale, cioccolato fondente e spezie (cannella, noce moscata, chiodi di garofano…) che danzano sul palato.

TEQUILENO Distillati - I gradi dell'eccellenza

El Tequileño alza l’asticella nel mondo delle acquaviti di agave invecchiate, concentrandosi sul processo di maturazione, utilizzando diversi tipi di botti, per creare una tequila añejo meravigliosamente profonda. In edizione limitata, è realizzata a partire da un liquido invecchiato per due anni in botti di rovere americano e francese, miscelato con tequila maturata per sei anni in rovere americano. Al naso risulta una forte presenza di caramello e agave tostata, seguiti da frutti tropicali, zucchero di canna e caramelle, il tutto legato da un sottofondo luminoso ed erbaceo. Una lezione su come la scelta ponderata delle botti, l’invecchiamento preciso e la meticolosa miscelazione possano creare una tequila invecchiata che conserva un forte carattere di agave aggiungendo nuovi livelli di sapore e complessità ai distillati.

MJENTA Distillati - I gradi dell'eccellenza

Il mercato è stato invaso da nuovi marchi di tequila, con una certa preferenza per le versioni premium. Mijenta si distingue grazie al sapore vibrante, al design accattivante dell’etichetta e all’attenzione alla sostenibilità ambientale (tra le altre iniziative, la carta nella confezione è composta da scarti di agave). La maestra tequilera Ana Maria Romero ha supervisionato la produzione dei distillati, con questo brillante Blanco che ha dato il via al marchio (ora è disponibile anche un reposado), con note di pepe, agrumi ed erba terrosa al palato. Ottimo in un cocktail, ma più tempo si passa a sorseggiarlo liscio, più emergono gli strati di sapore.

BARDSTONE Distillati - I gradi dell'eccellenza

La Bardstown Bourbon Company ha messo in commercio il secondo degli whisky realizzati in collaborazione con l’azienda vinicola californiana Phifer Pavitt. È un bourbon del Tennessee di 10 anni (non è stata rivelata la distilleria di origine) con finitura di 18 mesi nelle botti di Cabernet Sauvignon dell’azienda vinicola e imbottigliato a 50°. La lunga maturazione secondaria gli permette di assorbire gli aromi dalle botti appena svuotate, infondendogli note decadenti di uva, ciliegia e cioccolato al latte e fondente. Il risultato è un perfetto bourbon da dopo cena, in cui ogni sorso porta una nuova esplosione di sapore.

STAGO Distillati - I gradi dell'eccellenza

Ogni anno il fratello minore (e probabilmente migliore) di George T. Stagg viene messo in commercio come parte della Buffalo Trace’s Antique Collection. Stagg Jr. è realizzato a partire dalla miscela Mash Bill no.1 della Buffalo Trace, a contenuto medio di segale. Il risultato che si ottiene non viene tagliato né filtrato ed è invecchiato per circa sette-otto anni. Da poco è arrivato il 15° lotto, con la notevole forza di 65°, intenso e delizioso con note dolci nonché di caramello, ciliegia candita e una punta di bruciato. Nonostante la gradazione, ha una complessità e un sapore impressionanti, specialmente se addolcito con un po’ d’acqua.

MONKEY Distillati - I gradi dell'eccellenza

Il marchio di gin tedesco Monkey 47 ha celebrato il decimo anniversario con un’edizione limitata Distiller’s Cut. La base è un gin profumato e intricato, con una ricetta a base di 47 botaniche (da cui il nome) che includono angelica, fiore d’acacia, camomilla e salvia. Questa edizione ottiene un’ulteriore spinta aromatica grazie al tempo trascorso in costose e ricercate botti di rovere giapponese mizunara. Il periodo di maturazione infonde al gin note di incenso, legno di sandalo e vaniglia. È lo spirito ideale per creare degli affascinanti Martini ma è anche meraviglioso da sorseggiare liscio.

BLACKTOT Distillati - I gradi dell'eccellenza

L’ispirazione per questa bottiglia celebrativa del 50° anniversario di Black Tot risale a quando la Royal Navy britannica diede per l’ultima volta la piccola razione giornaliera di rum, nota come “tot”, ai suoi marinai. Sono state prodotte solo 5.000 bottiglie, utilizzando una miscela di rum provenienti da Giamaica, Barbados, Guyana e Trinidad, oltre a parte delle scorte originali di rum mai distribuite, con imbottigliati alla ragguardevole gradazione di 54° per eguagliare la forza del rum dei marinai di una volta. Le note di zucchero di canna, vaniglia e banana abbondano, rendendo questo rum un ottimo compagno da meditazione.

BARREL Distillati - I gradi dell'eccellenza

Il distillatore di Louisville, Barrell Craft Spirits, ha creato uno dei whisky di segale più insoliti e saporiti degli ultimi tempi. Seagrass, una miscela di segale canadese e americana proveniente da diverse distillerie, è stata rifinita in tre tipi di botti: rum agricolo della Martinica, acquavite di albicocca e vino di Madeira, selezionati dal fondatore dell’azienda Joe Beatrice. Al palato, presenta molti strati: marmellata di albicocche, erbe aromatiche fresche e un tocco di arancia candita e zucchero di canna. E tuttavia, nonostante le varie finiture in botte, questo rye whiskey mantiene intatta la sua identità insieme a note di spezie e vaniglia che emergono distinte dal suo cuore.

ULTIME NOTIZIE

Ultime Pillole

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

Ricevi gratuitamente WEEKLY ENJOY Le Guide De L’Espresso: un magazine settimanale digitale con notizie, curiosità e approfondimenti del mondo enogastronomico.

SCOPRI
LE NOSTRE GUIDE

Scarica l’app Le Guide de L’Espresso per avere tutto il mondo enogastronomico a portata di mano e scoprire i luoghi da non perdere attorno a te. 

Cerca