scarica l'APP gratuita

Cerca

L’inno veggie dei Beach Boys lungo 56 anni

In questo numero di GastROCKnomia vi raccontiamo di Vegetables, canzone veggie dei Beach Boys pubblicata nell’album del 1967 intitolato Smiley Smile.

In epoche di cambiamenti climatici e alimentari, non potevamo non concentrarci sulla cucina salutare. Non entreremo in dispute da bar dello sport, ma ci soffermeremo su una delle categorie meno intransigenti del panorama: il vegetarianismo. Diventare vegetariani è una scelta di vita e ciò necessita di escludere tutti gli alimenti di origine animale dalla propria dieta. Specifichiamo che un prodotto è vegetariano quando non comporta l’uccisione di animali e non contiene OGM.

veggie

La dieta vegetariana non riguarda solo la sfera prettamente alimentare, ma abbraccia una visione di senso del reale molto più profonda, che non si limita meramente al nutrimento. Partiamo dal lato del consumo: la rinuncia alla carne animale è alla base e con esso tutto il carrozzone degli insaccati e del pesce.

Il giusto apporto proteico è garantito dai legumi, dai prodotti a base di soia e dagli integratori. Si tratta di una scelta anche etica, perché basata sulla non violenza verso tutti gli animali. Nel lontano 1967 la surf-rock band più famosa della storia, i Beach Boys, imbastirono una delle canzoni più avanguardiste e attuali sul tema: Vegetables, pubblicata sul loro album del 1967 intitolato Smiley Smile con AL Jardine e Brian Wilson alla voce.  

Quando Brian Wilson si mise a scrivere Smiley Smile, dodicesimo album in studio dei Beach Boys, voleva che il disco diventasse un inno al cibo salutista e alla cultura del corpo ben nutrito e allenato degli anni Sessanta – più o meno il periodo in cui le verdure furono scoperte per le loro proprietà nutritive e non, fino alla Seconda Guerra Mondiale, come unica forma di sussistenza rurale.

Non è un caso dunque che Vegetables abbia, nei toni e nelle parole, l’imprinting di una ballad per bambini, quelle che le mamme usano per convincerli a mangiare le verdurine che mettono loro nel piatto. Avete necessità quindi di far mangiare bene i vostri pargoli? provate a far ascoltare questa canzone e il risultato sarà (quasi) strabiliante.

Testo

I’m gonna be round my vegetables 
I’m gonna chow down my vegetables 
I love you most of all 
My favorite vege-table 

If you brought a big brown bag of them home 
I’d jump up and down and hope you’d toss me a carrot 

I’m gonna keep well my vegetables 
Cart off and sell my vegetables 
I love you most of all 
My favorite vege-table 
Oh oh taba vega vegel 

I tried to kick the ball but my tenny flew right off 
I’m red as a beet ‘cause I’m so embarassed 

Oh oh dum do dum de dooby do 
Oh oh dum do dum de dooby do 
Oh oh dum do dum de dooby do 
oh yeah 
Oh badumday oh dum do dum de dooby do 
Oh badumday oh dum do dum de dooby do 

Chomp chomp chomp chomp do-do-do do-do-do

Bop bop bop bop do-do-do do-do-do 

I know that you’ll feel better 
When you send us in 
Your letter an’ 
Tell us the name of your 
Your favorite vege-table 

I know that you’ll feel better 
When you send us in 
Your letter an’ 
Tell us the name of your 
Your favorite vege-table

ULTIME NOTIZIE

Ultime Pillole

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

In arrivo notizie, curiosità e approfondimenti del mondo enogastronomico.

SCOPRI
LE NOSTRE GUIDE

Scarica l’app Le Guide de L’Espresso per avere tutto il mondo enogastronomico a portata di mano e scoprire i luoghi da non perdere attorno a te. 

Cerca