scarica l'APP gratuita

Cerca

Luigi Tecce: tini aperti per l’Aglianico

Parlare di Luigi Tecce significa immergersi in un denso e verace universo vitivinicolo fatto di piccoli artigiani-produttori che, per svariati aspetti, rappresenta non soltanto l’approccio più autentico all’arte di fare vino, ma anche l’essenza stessa del movimento enoico peninsulare.

Luigi Tecce a Paternopoli: le origini

Nonostante appartenga a una famiglia di viticoltori, Luigi Tecce inizia quasi per caso, quando, nel 1997, alla morte del padre, deve rinunciare alla carriera sognata, quella di fantino, per dedicarsi all’agricoltura. Comincia con appena un ettaro di vigna in contrada Trinità, a Paternopoli, su suolo di natura vulcanica, impiantata con ceppi vecchissimi – alcuni addirittura risalenti al 1930 – allevati a raggiera: l’idea è di fare emergere, dalle varietà coltivate, ossia Aglianico, Fiano, Greco e Coda di Volpe, l’anima più autentica.

In poco tempo gli ettari vitati diventano cinque, collocati tra i 500 e i 600 metri, mentre le idee rimangono le stesse, quelle derivate dalla tradizione, unite a una sensibilità territoriale unica: chimica al bando in campagna (con eccezione di rame e zolfo) e vinificazione naturale in cantina, ovverosia fermentazioni spontanee, macerazioni in tini (spesso) aperti, nessun controllo della temperatura, chiarifica o filtrazione, quantitativi minimi di solforosa.

Come capita soltanto nei casi migliori, la combinazione di collocazione e protocollo di produzione origina manufatti unici. Vini che talvolta devono spogliarsi, coraggiosamente, della DOCG, per ritrovare la loro identità e proprio per questo ascendono a declinazioni poetiche, seducenti, di grande impatto.

Campania IGT Aglianico Poliphemo 2018

Il grande vino da vigne ottuagenarie di Luigi Tecce, che beneficia di una leggendaria macerazione in tini aperti. Amarena al naso, con tocchi di timo fresco, pepe nero e glicine e sensazioni di menta di campo, al palato è succoso, salmastro, di grande persistenza, con richiami della frutta a buccia scura e bella mentolatura in uscita. Chiude su note speziate. Assolutamente da provare con un bel piatto di rigatoni al sugo di braciole.

Luigi Tecce

Indirizzo: Via Trinità, 6, 83052, Paternopoli (AV)

Telefono: 349 2957565

Punteggio: 95/100

Prezzo: €€€

LEGGI ANCHE: Sapore di Marmilla

ULTIME NOTIZIE

Ultime Pillole

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

In arrivo notizie, curiosità e approfondimenti del mondo enogastronomico.

SCOPRI
LE NOSTRE GUIDE

Scarica l’app Le Guide de L’Espresso per avere tutto il mondo enogastronomico a portata di mano e scoprire i luoghi da non perdere attorno a te. 

Cerca